Sbiancamento Dentale, cos’e’, quali sono le controindicazioni, qual’è il costo, denti prima e dopo

Lo sbiancamento dentale è un trattamento che rende più  bianchi i denti, questo  procedura può essere fatta a casa, utilizzando i prodotti che sono in commercio oppure possiamo recarci dal dentista appunto per un trattamento di sbiancamento dentale !

sbiancamento-dentale123

In commercio ci sono vari trattamenti fai da te per sbiancare i denti, come strisce sbiancanti, dentifrici adatti, ecc, dal nostro punto di vista noi consigliamo di andare dal dentista per uno sbiancamento professionale, è chiaro che tutti questi prodotti sbiancanti possono aiutare per lo scopo.

Sbiancamento Dentale prima è dopo dal dentista

Il video mostra varie dentature prima e dopo lo sbiancamento dentale, illustra vari casi di sbiancamento dentale tramite perossidi.

Lo Sbiancamento Dentale viene chiamato anche Bleaching, questo consiste in un trattamento dove il dentista mette sui denti un gel , che andrà a modificare lo smalto, cancellando le macchie di caffè,di cibo, di fumo, ecc..

Il trattamento sbiancante può essere fatto anche a casa, ma è consigliabile farlo dal dentista. Ricordiamo anche la microabrasione che è un trattamento di pulizia dentale che rimuove le macchie, viene effettuato dal dentista che mette una sostanza a basa di acido idroclorico, la durata di questo trattamento è di circa 30 minuti e non è dolorosa.

Ancora altro trattamento di odontoiatria estetica che serve per cosi’ dire a rendere i denti bianchi è il trattamento con le faccette. Ossia quando un dente e troppo macchiato o rovinato si possono applicare queste faccette sopra, che sono sottili strati di porcellana, dando cosi’ al dente un aspetto nuovo e bianco.

Costo / prezzo trattamento Sbiancamento Dentale

Come già detto in molti articoli di questo sito, lo sbiancamento dentale serve per portare i denti ad un colore più bianco, togliere e smacchiare macchie ecc,. Questo tipo di trattamento può essere fatto a casa acquistando dei kit fai da te, ed applicando i prodotti sui denti  per qualche ora per diversi giorni. ( Dipende poi dal tipo di trattamento ).

Altrimenti questo trattamento viene eseguito dal dentista che applica una sostanza sui denti ” attivandolasbiancamento dentale ” con la luce. Ovviamente lo sbiancamento dentale fatto nello studio dentistico è più efficace.

I costi per trattamenti sbiancanti a casa sono contenuti, dipendono molto dal tipo di kit sbiancante o dal prodotto che si acquista, vanno comunque dalle 50 euro fino ai 150 euro circa.

Il trattamento sbiancante eseguito dal dentista è più costoso, comunque molto variabile, in generale diciamo che può andare dalle 150 euro a salire, fino ad arrivare alle 500 euro, dipende dalla procedura utilizzata.

I costi indicati sono molto variabili e indicativi e possono variare notevolmente. Questi trattamenti generalmente non danno problemi, alcune volte si può avvertire una maggiore sensibilità per alcuni giorni, raramente si possono irritare le gengive.

Ricordiamo che avere un bel sorriso, bianco e lucente è importante per la nostra sicurezza nelle relazioni interpersonali, per apparire belli e curati. Raccomandiamo inoltre un’accurata e corretta igiene orale e controlli periodici dal dentista.

Consigli per mantenere i denti bianchi dopo lo sbiancamento dentale

I denti possono ingiallirsi e macchiarsi, attraverso il trattamento sbiancante questi diventano più bianchi, ma per mantenerli tali occorre avere qualche accortezza:

  • Prima di tutto non trascurare l’igiene orale, infatti avendo un igiene orale costante e corretta oltre che mantenere i denti bianchi aiuta a prevenire numerosi problemi ai denti.
  • Evitare cibi che macchiano i denti come caffè e vino.
  • Evitare il fumo, è risaputo che il fumo da sigaretta ingiallisce i denti.
  • Usare collutorio e filo interdentale.
  • Può essere di aiuto utilizzare dentifrici sbiancanti.
  • Controlli periodici dal dentista.
  • Eliminare placca e tartaro attraverso l’uso di scovolini e idropulsori.

Sbiancamento dentale controindicazioni

sbiancamento-dentale

Un dubbio molto comune è quello se lo sbiancamento dentale porta a  delle controindicazioni o a problemi vari, diciamo che lo sbiancamento professionale eseguito in uno studio dentistico non ha controindicazioni particolari se non quello di avere degli accorgimenti nei primi giorni dopo il trattamento.

Questi accorgimenti sono quelli di non assumere cibi che possono colorare i denti come caffè, liquirizia,ecc, non bisogna fumare ecc. E’chiaro che prima di un trattamento di sbiancamento dentale valuterà la salute dei denti e quindi se questo può essere eseguito.

Diciamo poi che come controindicazioni lo sbiancamento può portare ad un aumento della sensibilità dentale, questa sensibilità può essere avvertita quando assumiamo cibi freddi o caldi, o troppo acidi. Questo fastidio generalmente scompare da solo dopo qualche giorno, se cosi non fosse allora può essere utile fare delle applicazioni locali al fluoro.

In caso di gravi problemi o di infiammazioni delle gengive o altro il dentista consiglierà di curare prima eventuali problemi e quindi successivamente di sottoporsi al trattamento sbiancante. Il trattamento sbiancante dei denti non deve essere confuso con la pulizia dei denti, quest’ultima infatti non sbianca i denti ma elimina il tartaro e la placca dentale.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment