Detartraggio

Detartraggio eliminazione e pulizia del tartaro dentale

Il Detartraggio consiste  nell’eliminazione del tartaro, non usura lo smalto e, anzi protegge il dente. Il detartraggio è in poche parole l’eliminazione del tartaro, assicura la pulizia delle masse tartariche sovra e sotto gengivali.

placca e tartaro

Quanti tipi di Detartraggio esistono?

Ci sono 2 tipi di detartraggio, quello manuale dove vengono utilizzati degli strumenti che servono a raggiungere il tartaro sottogengivale, per staccarlo sotto forma di frammenti; e quello ad ultrasuoni dove gli strumenti sono passati come un pennello sulla superficie dei denti. Questi apparecchi  permettono un risparmio di tempo e di fatica.

Dopo il detartraggio i denti sono ruvidi perchè restano piccole asperità tartariche, quindi si procede con la levigazione che viene effettuata con una coppetta di gomma. Il detartraggio è un atto terapeutico importante sia preventivo, sia curativo che permette l’ablazione del tartaro.

OFFERTE ONLINE !!!

Ricordiamo che bisogna avere cura della bocca e dei denti, l’igiene orale rappresenta un ‘ ottima difesa preventiva per le malattie dei denti e della bocca. Bisogna lavarsi i denti in maniera corretta e accurata, sempre dopo i pasti. Si consiglia inoltre l’uso del filo interdentale.

Prevenzione tartaro e  placca batterica dentale come evitarla

Detartraggio eliminazione e pulizia del tartaro dentaleLa placca dentale  chiamata anche  placca batterica si forma sulle superfici dentali , questa può provocare carie, parodontiti e gengiviti.

Diciamo quindi che tantissime malattie dei denti e della bocca dipendono dalla placca dentaria, infatti all’interno della placca vi sono numerosi batteri che provocano un’azione distruttiva ai denti e gengive.

La placca è come una patina piena di batteri che si colloca sulla superficie dei denti e sotto le gengive, anche per questo motivo può danneggiare oltre ai denti anche le gengive. Quindi occorre evitare che questa si accumuli, per questo appunto bisogna usare lo spazzolino e filo interdentale, soprattutto dopo ogni pasto.

Fate attenzione a non usare soltanto lo spazzolino da denti perchè non basta, occorre unire anche l’uso del filo interdentale.

Vi sono poi delle pastiglie rivelatrici di placca, fate un controllo con queste periodicamente e se la placca e abbastanza andante subito dal dentista e fatela rimuovere. Un accumulo di placca può portare a problemi  dei denti e gengive gravi, tra questi problemi troviamo le tasche gengivali e il ritiro delle gengive.

Le pastiglie rilevatrici di placca vanno usate dopo la normale pulizia dei denti. Per esaminare i denti dall’interno aiutatevi con uno specchietto.

Quindi diciamo che prevenendo la formazione di placca, si previene anche il tartaro, infatti il tartaro dentale non è altro che la placca calcificata. Il tartaro è molto resistente e difficile da rimuovere, per questo è molto importante recarsi dal dentista per la pulizia dentale.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento