Cosa fare quando cadono le Otturazioni e otturazione bianca o piombo saltata dal dente.

otturazione denteL’otturazione dei denti è il trattamento più diffuso, consiste nel ripristinare un dente danneggiato.

Prima per le otturazione veniva utilizzato il Piombo, che essendo di colore grigio scuro, risulta essere poco estetico.

Negli ultimi anni le otturazioni sono cambiate infatti vengono fatte in composito, una resina speciale molto simile al colore dei denti. La resina composita è un ottimo materiale per le ricostruzioni sui denti anteriori.

Può succedere che l’otturazione possa cadere, saltare o si possa rompere, in questi casi si deve assolutamente correre dal dentista, perché c’è la possibilità che il nervo rimanga scoperto causando molto dolore. All’ interno di questa cavità lasciata vuota dall’ otturazione si posizionano residui di cibo che producono batteri e di conseguenza aumenta il rischio d’infezione.

Se non ci si può recare dal dentista immediatamente provvedete provvisoriamente con dei risciacqui diotturazione che salta acqua tiepida e subito dopo si può applicare della garza sterile nella cavità del dente per proteggerlo dall’intrusione di cibo e altro.

In ogni caso bisogna andare dal dentista almeno 2 volte all’anno per una visita di controllo, per capire se ci sono eventuali problemi e per un controllo generale della bocca.

Non trascuriamo poi l’igiene orale, sempre importante per una buona salute dei nostri denti.

Otturazione di un dente cariato, cosa sono le otturazioni dentali 

Con un trapano ad alta velocità il dentista inizierà a bucare lo smalto per raggiungere la dentina perotturazioni che cadono rimuovere la carie, il tipo di materiale che si usa per chiudere il buco è l’amalgama d’argento, composta da un miscuglio di metalli come mercurio, argento, zinco, rame, stagno.

Per riempire cavità profonde è necessaria una base di lacca o di cemento come isolante; poi con uno strumento apposito il dentista sistemerà l’amalgama all’ interno della fessura del dente,dopo qualche minuto il materiale comincerà a solidificarsi, il passo successivo è quello di pareggiare l’amalgama con la forma del dente.

Per verificare questo passaggio si posiziona un pezzo di carta articolare che somiglia alla carta carbone, sul dente otturato, a questo punto il paziente dovrà chiudere forte la bocca, i punti colorati lasciati sull’ otturazione verranno poi scolpiti e limati fino a far combaciare perfettamente i due denti.

Questo tipo di amalgama argentata si utilizza soprattutto per i denti posteriori,per i denti anteriori come gli incisivi verranno usati materiali che richiamano il colore naturale dei denti.

Questi materiali sono composti da diversi materiali tipo: quarzo, litio, bario, ultimamente molto usati sono anche le resine plastiche o anche il cemento di porcellana, questi materiali sono ottimi per una questione prettamente estetica perché somigliano molto al colore dello smalto ma purtroppo si logorano molto più facilmente rispetto all’ amalgama.

Otturazioni ed Intarsi dentali cosa sono e a cosa servono

intarsio-dentiL’intarsio è un’otturazione per il dente che viene preparata in laboratorio, in base ad un calco che il dentista prenderà dopo aver curato la carie e quindi dopo aver trapanato il dente.

 L’intarsio deve aderire  perfettamente alla cavità del dente, dopo che il dentista avrà controllato l’aderenza cementerà l’intarsio al dente  e dopo luciderà tutta la superficie. Quindi l’intarsio serve per otturare un dente che è stato corroso dalla carie.

Vi sono intarsi più grandi che servono a coprire il dente quando la carie è molto estesa. L’intarsi oltre che coprire il dente lo rinforzano. L’intarsi sono diversi dalle capsule che coprono  il dente,l e capsule quindi sono degli involucri cavi che vengono infilati nel dente.

Vi sono poi anche capsule a perno che vengono impiegate quando il dente è troppo indebolito e non può sostenere la capsula. Un intarsio  quindi è un restauro del dente, possono essere d’oro, di ceramica o di resine composite restituendo al dente l’estetica e la funzione masticatoria.

Altre informazioni sull’ otturazioni dentali

You must be logged in to post a comment