Gengivite

La Gengivite : Gengive infiammate, gonfie e doloranti, sintomi della gengivite

gengivite

La gengivite rappresenta il primo stadio della periodontite. Questa è una malattia delle gengiva, si manifesta inizialmente con queste che sono gonfie e infiammate, l’infiammazione è dovuta e causata dalla presenza dei batteri che si trovano nella placca.

La gengivite colpisce il tessuto esterno cioè quel tessuto morbido che è facilmente guaribile ma dato che non è una malattia che causa dolore si tende a non intervenire subito lasciando che questa si diffonda.

La gengivite non curata causa un gonfiore esteso, con la conseguente formazione di uno spazio tra queste e i denti, successivamente vi è un invasione dei batteri in questo spazio che somiglia ad una tasca,chiamata infatti tasca periodontale malata.

OFFERTE ONLINE !!!!

Dopo la formazione di questa tasca è importantissimo intervenire immediatamente perché si va incontro al diffondersi della malattia che si trasformerà successivamente in periodontite.

Curare la gengivite prevenirla e come curarla

Generalmente a causa della vita frenetica e della mancanza di tempo, si tende di frequente a seguire una dieta alimentare scorretta, capace di rompere quell’equilibrio naturale che vi è tra corpo e cibo, causando vari disturbi, primo fra tutti , in quanto collegato direttamente all’immersione in bocca di alimenti, quello all’ apparato dentale.

sintomi gengivite

Ingerire giornalmente zuccheri, non fa altro che aiutare i batteri a proliferare, andando ad intaccare oltre ai denti, anche le gengive, con conseguente gonfiore, calore e sanguinamento.

Stiamo parlando della cosiddetta gengivite, infiammazione dovuta alla formazione di placca sul margine delle gengive; essa a sua volta, in casi di mancata rimozione, si calcifica, trasformandosi in tartaro e portando all’aumento e alla degenerazione dei disturbi gengivali.

In alcuni casi anche le ossa che fanno da base ai denti, potrebbero essere intaccate dal loro nemico principale, portando anche alla caduta dei denti.

Quali sono i fattoti che provocano la gengivite? 

Altri fattori che provocano la gengivite sono: il fumo, alcuni ormoni sessuali che fluttuano durante la gravidanza e la pubertà, la mancanza di difese immunitarie, alcuni farmaci antidepressivi, antiepilettici, i cortisoni, il diabete, la mancanza di vitamina C, A, B2, B12, e alcuni interventi dentistici di restauro peggiorati nel tempo perché mal realizzati.

Ci si accorge quindi di avere la gengivite in presenza, oltre che di arrossamento, gonfiore e gengivitesanguinamento, anche in presenza di alitosi.

Come sempre se si vuole evitare che problemi risolvibili facilmente, possano provocare danni più gravi, dobbiamo intervenire repentinamente attraverso la rimozione del tartaro eventuale, direttamente dall’igienista dentale, utilizzando filo interdentale e spazzolino dopo ogni pasto per eliminare i batteri responsabili della gengivite.

La gengivite può anche trasformarsi in gengivite ulcerativa necrotizzante, causata da stress psicologico che tende a colpire adolescenti e giovani.

Per tutti questi motivi bisognerà comunque come sempre, eliminare il fumo e seguire una giusta alimentazione, alla base di un corretto e salutare stile di vita in grado di apportare conseguente armonia e benessere tra corpo e mente. Se seguiremo tutti questi accorgimenti potremmo anche non fare mai conoscenza con la gengivite.

One thought on “Gengivite

  1. Ciao mio marito ha protesi da più di 5 anni su tutta la bocca. Gia da tempo vedeva che le gingive iniziavano a diventare neri e sentiva il puss in boca però non èra frquente,invece da due settimane che li fa male la testa diciamo la sente informicolata e non li passa con niente!Da 3 giorni che prende Augmintin+Oki però niente da fare! Il grande prob. e che sente molto di più il puss che li se riempe spesso la bocca. A iniziato farli anche male lo stomaco non sò più cosa fare visto che soldi non ci sono non vuole nianche andare dal dottore!Vuole aspettare diciamo le ferie per andare a casa in Romania a farli! Cosa li posso fare che non li suceda niente fino ad allora? Aspeto una risposta valida per favore!

Lascia un commento