Ricostruzione chimica dei denti rotti o scheggiati, costo e trattamento

ricostruzione chimica dei dentiLa ricostruzione chimica non richiede l’uso di anestesia nè di strumenti invasivi come  trapani, o altri strumenti e utilizza materiali con resina composita.

Ha la funzione di riparare denti rotti o semplicemente scheggiati, oppure per coprire difetti o  macchie sulla superficie dello smalto, riempire il vuoto tra due denti, cambiare la forma del  dente in lunghezza o in larghezza.

Per effettuare una ricostruzione si procede isolando con una striscia di gomma il dente  da ricostruire, lo si lava per bene e lo si asciuga, dopodichè si spruzza in superficie una soluzione di acido fosforico per creare dei minuscoli pori sullo smalto, questo per facilitare  l’assorbimento del materiale resinoso.

Quindi si applica la resina che è una sostanza plastica, di colore opaco, di consistenza fluida e si passa al processo di polimerarizzazione, cioè la si  lascia asciugare sotto una speciale lampada che possiede una luce ad alta intensità.

Quando la resina si sarà totalmente indurita si procede con il rimodellamento e la correzione del dente, per concludere poi con la lucidatura di quest’ultimo.

Ricordiamo poi le faccette, dove con un procedimento simile a quello di quando si mette un unghia finta, questa viene attaccata alla superficie, questo è un intervento conservativo che permette di migliorare i vostri denti , in maniera veloce e senza ricorrere a processi complessi.

Un’altro modo per ” ricostruire o rimpiazzare i denti rotti o mancanti è quello di utilizzare i ponti dentali, vediamo in dettaglio di cosa si tratta

Ricostruzione denti: I ponti dentali sostituire i denti rotti o mancanti

I ponti dentali servono a sostituire i denti che mancano o che si sono rotti e quindi caduti o astratti, i ponti possono essere ( come gli apparecchi ortodontici ), mobili e fissi. Come dice la  parola stessa quelli mobili si possono togliere, quelli fissi no.

Il ponte quindi può sostituire un solo dente, oppure più denti, in questo caso si parla di ponte a sezioni,ricostruzione denti con i ponti dove i monconi vengono  saldati tra loro da un’armatura che può essere di cromo, di nichel, ecc.

Sopra l’armatura vengono applicate delle faccette dentali per dare l’estetica adatta, quindi simile ai denti veri. ( I ponti per per più denti possono essere anche indipendenti ).

Diciamo in generale che il ponte viene strutturato in modo che il dente protesico si possa agganciare stabilmente per mezzo di sporgenze e incavi.  Generalmente per la sostituzione di un dente con un ponte i denti di supporto devono essere sani e forti. I ponti a mensola utilizzano un solo dente come supporto.

Se avete di questi problemi, ossia se vi manca qualche dente è opportuno che vi consigliate con il vostro dentista per capire che tipo di protesi è adatta alle vostre esigenze, tra le protesi  dentali troviamo i ponti, le dentiere parziali o totali, le corone dentali, ecc.

Costo della ricostruzione chimica dei denti e dei ponti dentali 

dente-ricostruito

Come detto prima la ricostruzione dei denti serve a rimpiazzare un dente rotto o scheggiato, il costo non è sempre uguale, questo varia a seconda di quale dente occorre ricostruire e dal tipo di ricostruzione effettuata e anche in base al dentista specializzato che esegue il trattamento. Diciamo in media che per rimpiazzare un dente sia con la ricostruzione chimica sia con un ponte dentale il costo è di 1000 euro. Il costo ovviamente è indicativo è può variare notevolmente.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment