Che cos’è la Carie Dentale

Che cos’è la Carie Dentale quali sono i sintomi e le cause e come evitarla.

La carie dentale è una malattia di natura infettiva e post-eruttiva che interessa soprattutto i tessuti duricarie dentale del dente, determinata dalla demineralizzazione della sostanza organica del dente e questo crea la formazione di una cavità:la carie.

La carie è una malattia dentale determinata da diversi fattori o cause, sia di ordine locale per esempio: ghiandole salivari, cattiva igiene, batteri, posizione e forma dei denti.

Sia da fattori di ordine generale come per esempio: età, ereditarietà, ghiandole endocrine e alimentazione, può colpire quindi qualsiasi persona, senza esclusione, piccoli, adulti e anziani.

Una delle cause delle carie in cima alla lista è naturalmente la cattiva igiene orale, particolare attenzione alla propria igiene orale dovrebbero averla quelle persone con problemi a livello gastrico, quindi soggette magari a vomiti frequenti, dato che lo stomaco contiene sostanze altamente acide che vanno a corrodere e a indebolire lo smalto e la struttura dentale.

OFFERTE ONLINE !!!

Naturalmente si avrà conferma che si tratti di carie solo quando ci si sarà sottoposti alla visita di uno specialista. Per evitare la carie  bisogna innanzitutto cercare di prevenirla quindi spazzolare i denti almeno 2 volte al giorno in maniera corretta, usando un dentifricio al fluoro, usare poi dopo filo interdentale e collutorio.

Lavare i denti sempcarie dentale e cibore dopo ogni pasto, cercare di fare un’alimentazione sana, evitando gli alimenti zuccherati che danneggiano i denti.

Andare poi dal dentista ogni sei mesi per controllare eventuali carie o malattie.

Ricordiamo che la salute dei denti è molto importante, sfoderare denti bianchi e sani ci fa sentire bene e più sicuri di noi stessi.

Carie dentale anestesia, alitosi e dolore

carie e alitosiDi carie ai denti ne soffre almeno una volta nella vita la maggior parte della popolazione, questa è una malattia dei denti che distrugge la parte dura del dente , arrivando via via fino alla polpa.

Le cause di questa  malattia sono molteplici, dando la possibilità quindi allo sviluppo dei batteri che portano poi alla formazione della carie. Ma quali sono i dubbi più comuni delle persone riguardo a questa malattia?? Da una ricerca fatta su internet vediamo che le domande più frequenti su questo tema sono:

  •  Nella cura della carie viene impiegata l’anestesia? Se si che tipo?

    La carie viene curata senza anestesia quando questa è superficiale, altrimenti viene impiegata l’anestesia locale. Quindi senza anestesia vengono curate solo carie che interessano lo smalto.

  • La carie ai denti può essere causa di alitosi?

    SI la carie ai denti può provocare l’alito cattivo, anche se l’alito cattivo può derivare anche da altri fattori, quali fumo, dall’assunzione di particolari cibi, da infezioni respiratorie, da reflusso, ecc.

  •  La carie dentale provoca dolore??

    Si la carie quando è profonda provoca dolore, può causare forte dolore quando questa arriva alla polpa dentale.

Ricordiamo che la carie è una malattia distruttiva che non deve essere trascurata e deve essere assolutamente curata. Se questa non viene curata si può andare incontro alla distruzione e quindi alla perdita dei denti. Il presente articolo è a scopo informativo e non ha nessuna valenza medica. Se avete problemi ai denti come la carie rivolgetevi subito al vostro dentista.

Sintomi della carie dentale, superficiale e profonda

La carie ai denti è una delle malattie più comuni dei denti, quasi tutta la popolazione ne soffre o ne ha carie dentale e doloresofferto almeno una volta nella vita. Questa malattia interessa i tessuti duri del dente, non colpisce i tessuti molli. Sono più colpiti da questa malattia i molari e i premolari. ù

Sicuramente per quanto riguarda i sintomi nella carie superficiale il principale è il leggero dolore, soprattutto quando ci si alimenta. Altri sintomi quando la carie è più profonda sono sempre il dolore, in questo caso più acuto, cattivo sapore, alito cattivo, sensibilità al caldo ed al freddo.

Diciamo che il dolore aumenta via via che la carie diventa più profonda, fino a diventare fortissimo ed acuto quando questa arriva alla polpa. Quando soffriamo di questa malattia occorre recarsi quanto prima dal dentista che curerà la carie ed attraverso l’otturazione ed intarsi recupererà il dente dando anche un ottimo risultato estetico.

Ricordiamo che come moltissime altre malattie dentali anche per questa la migliore cura è sicuramente la prevenzione che avviene tramite una corretta igiene orale, i denti devono essere  spazzolati e lavati sempre dopo  i pasti. Quando una carie è molto profonda possono essere necessarie terapie un po’ piu’ invasive come la cura canalare o devitalizzazione attraverso la quale si rimuovono tutti i batteri e la polpa dentale, per poi riempire e disinfettare i canali lasciati da questi.

Lascia un commento